Logo Studio Mancino Riefoli

    consigli per l'igiene orale

    avere cura della propria bocca per star bene con se stessi e con gli altri


    Logo Studio Mancino Riefoli

Logo Studio Mancino Riefoli
Consigli di igiene orale
per i bambini

01 Lo spazzolino deve essere sostituito ogni 2/3 mesi, quando le setole sono rovinate.
02 Lava i denti almeno 2/3 volte al giorno.
03 Usare uno spazzolino morbido,con setole sintetiche e testina piccola.
04 Per non danneggiare lo smalto e le gengive ricorda di non spazzolare i denti con forza, ma usando dei movimenti circolari.
05 Non scegliere il dentifricio per il suo gusto gradevole, ma assicurati che contenga fluoro e che sia il più efficace.
06 Fai almeno 2 visite dal dentista all'anno, potrà prevenire eventuali problemi.
07 Se non hai lo spazzolino a portata di mano, evita di fare spuntini fuori pasto.

Logo Studio Mancino Riefoli
Consigli di igiene orale
per gli adulti

01 Rimuovere quotidianamente la placca (deposito di batteri sulla superficie dei denti) spazzolando i denti 2/3 volte al giorno con un dentifricio fluorato, elemento essenziale per la prevenzione della carie.
02 Usare il filo interdentale quotidianamente per rimuovere la placca tra i denti, prima che si trasformi in tartaro. Una volta che il tartaro si è formato può essere rimosso solo con la pulizia professionale.
03 Limitare i cibi contenenti zucchero e amido. Maggiore è la frequenza degli spuntini ricchi di zuccheri maggiore è il rischio di carie a causa della produzione di acidi da parte dei batteri che attaccano lo smalto dei denti.
04 Visite regolari di controllo dal dentista. Almeno 2 volte l’anno se non si hanno problemi specifici.
05 Cambiare lo spazzolino ogni 2/3 mesi.

Logo Studio Mancino Riefoli
Salute orale
in gravidanza

Il miglior consiglio che si può dare ad una donna che stia considerando l'eventualità di una gravidanza è di andare dal dentista per un controllo e di curare qualsiasi patologia orale prima di rimanere incinta. Durante la gravidanza denti e gengive hanno bisogno di attenzioni particolari. Lavarsi i denti e usare il filo interdentale regolarmente, seguire una dieta bilanciata e andare dal dentista con regolarità, aiuterà a ridurre il rischio di problemi odontoiatrici che spesso accompagnano la gravidanza.
Quali problemi orali si potrebbero sviluppare durante la gravidanza?
Studi dimostrano che molte donne in gravidanza sviluppano gengiviti da gravidanza (gengive arrossate, infiammate e sanguinanti). La gengivite da gravidanza si sviluppa a causa dell'alto livello di ormoni che rende le gengive più vulnerabili alla placca, causa principale delle gengiviti stesse. Per ridurre il rischio di gengiviti durante la gravidanza è consigliato tenere i denti puliti soprattutto vicino al margine gengivale e sostituire ai cibi dolci quelli più salutari e completi quali formaggio, frutta fresca e verdura.
La visita odontoiatrica in gravidanza?
Per prima cosa informate il vostro dentista della gravidanza in corso.
E' consigliato prendere un appuntamento tra la quarta e la sesta settimana di gravidanza. Questo perché i primi tre mesi sono ritenuti di grande importanza per lo sviluppo del bambino. Solitamente durante i primi tre mesi di gravidanza le pazienti non vengono sottoposte a trattamenti quali raggi X, anestesie, antidolorifici e antibiotici (in particolar modo la tetraciclina), a meno che ritenuti assolutamente necessari. Negli ultimi tre mesi di gravidanza, stare sedute a lungo sulla poltrona del dentista può risultare scomodo. Tuttavia il dentista sa come comportarsi nel caso in cui questa eventualità si verifichi.
Se avete bisogno di una visita urgente, informate prima del vostro arrivo il dentista, della vostra gravidanza. Mettetelo al corrente su eventuali passati disturbi di cui avete sofferto o soffrite, su passati aborti e sulle medicine di cui fate uso, in modo da stabilire il trattamento più adatto al vostro caso.


Logo Studio Mancino Riefoli
Salute orale e malattie

Diabete

Le ricerche dimostrano che tra i diabetici esiste una maggiore prevalenza di malattie gengivali che, di conseguenza, vanno ad aggiungersi all'elenco delle complicazioni associate al diabete, quali disturbi cardiaci, ictus e insufficienza renale. I problemi orali associati al diabete comprendono: micosi, un'infezione causata da funghi che crescono nella bocca, e secchezza delle fauci, che può provocare irritazioni, ulcere, infezioni e carie.

Logo Studio Mancino Riefoli
Malattie cardiache

Gli studi scientifici indicano che una malattia gengivale cronica può contribuire allo sviluppo di disturbi cardiaci. Questo perchè le malattie gengivali sono infezioni batteriche.
E' necessaria quindi una scrupolosa igiene orale. Informare sempre l'odontoiatra se siete affetti da uno dei seguenti disturbi:
valvole cardiache artificiali (protesi)
endocardite presente o pregressa
difetti congeniti a cuore o valvole cardiache
valvole cardiache danneggiate a causa di condizioni come la febbre reumatica
prolasso della valvola mitrale con soffio
cardiomiopatia ipertrofica

Logo Studio Mancino Riefoli
Igiene orale in paziente oncologico

Le cure oncologiche come Radioterapia e Chemioterapia hanno ripercussioni importanti sul cavo orale in quanto possono determinare:
infiammazioni delle mucose
alterazioni del gusto
sensazione di bocca secca
carie dentarie, infezioni
parodontiti

E' opportuna una visita dall'odontoiatra prima di iniziare cicli di radioterapia e chemioterapia, in modo tale da poter raggiungere uno stato di salute orale ottimale. E' inoltre imprescindibile un’igiene orale domiciliare adeguata ed una corretta idratazione delle mucose orali.

Logo Studio Mancino Riefoli
Stress e salute orale

Da uno studio pubblicato nel 2007 sul JJournal of Periodontology risulta che lo stress interferisce con l'igiene orale. Lo stress può influire sulla salute orale provocando i seguenti problemi:
• Insorgenza di afte
Si tratta di piccole ulcere che si sviluppano nella bocca a causa di virus, batteri e deficienze del sistema immunitario.
• Bruxismo
Le persone che soffrono di stress possono evidenziare problemi nell'articolazione temporo-mandibolare e digrignare o stringere i denti durante il giorno o anche durante il sonno.
• Secchezza delle fauci
Lo stress può influire sul livello di salivazione nella bocca. L'assunzione di determinati farmaci può pregiudicare la produzione di saliva.
• Malattie gengivali


  • Indirizzo 01

    Via Umberto I°, 142
    74028 - Sava (TA)

  • Indirizzo 02

    Via De Luca, 3
    76016 - Margherita Di Savoia (BT)

  • Telefono

    +39 099 9727554

  • Emergenza

    +39 348 7514908

  • Email

    info@studiomancinoriefoli.com

  • OnWeb

    studiomancinoriefoli.com